Regie Rendite (Granducato di Toscana)

L’istituzione ha assunto nel corso del tempo le seguenti denominazioni: Appalto Generale delle Finanze (1739-1768) Amministrazione delle Regie Rendite (1768-1846) Amministrazione Generale delle Regie Dogane e Aziende riunite (1846-1860) Frutto del riformismo leopoldino, l’Amministrazione generale delle Regie Rendite fu creata il 26 agosto 1768 in seguito all’abolizione dell’Appalto generale delle Finanze, istituito durante la Reggenza […]

Approfondisci

Quattro Conservatori di Siena (Granducato di Toscana)

L’istituzione ha assunto nel corso del tempo le seguenti denominazioni: Quattro Conservatori dello Stato Senese (1561-1786) Ufficio Generale delle Comunità (1786-1808 e 1815-1825) Camera di Soprintendenza Comunitativa (1825-1848) Il 1° febbraio del 1561, Cosimo I (dopo la caduta della Repubblica Senese), nella sua “Riformatione del governo della Città e Stato di Siena”, istituì la nuova […]

Approfondisci

Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano (1561-1808) (Granducato di Toscana)

L’Ordine venne creato dal granduca Cosimo I dei Medici nel 1561, con sede a Pisa. Ai Cavalieri venne subito affidata la flotta da guerra del Granducato di Toscana, che andò ad utilizzare la vicina nuova città portuale di Livorno, in corso di edificazione fino all’inizio del XVII secolo. La flotta medicea doveva svolgere (ed effettivamente […]

Approfondisci

Offizio sopra il Fiume Serchio (1505-1801) (Stato di Lucca)

Ufficialmente istituito nel 1505 – nonostante siano state realizzate opere anche precedentemente alla sua istituzione attinenti alla stessa tematica – l’Offizio cessa le sue attività nel 1801. Le operazioni di regimazione e di contenimento delle acque del Serchio hanno occupato e preoccupato per molto tempo i vari governanti e amministratori del territorio intorno a Lucca. […]

Approfondisci

Offizio sopra i Paduli di Sesto (1560-1801) (Stato di Lucca)

Questa magistratura nasce nel 1560 quando, con nomina del 5 novembre, fu decretata l’istituzione di un Offizio che si occupasse delle trattative con la controparte papale proprietaria di alcuni territori circostanti il Lago di Sesto. Per svolgere tali operazioni, furono eletti tre componenti che furono affiancati anche da un altro Offizio – chiamato dei Diciotto […]

Approfondisci

Nove Conservatori e Confini (Granducato di Toscana)

L’istituzione ha assunto nel corso del tempo le seguenti denominazioni: Nove Conservatori del Dominio e della Giurisdizione fiorentina (1560-1769) Auditore delle Riformagioni e Avvocato Regio (1782-1859) Con decreto del 26 febbraio 1560, il Magistrato dei Consiglieri della Repubblica fiorentina sopprimeva le magistrature degli Otto di Pratica e dei Cinque Conservatori del Contado e Dominio fiorentino […]

Approfondisci

Magona del Ferro (Granducato di Toscana)

L’istituzione ha assunto nel corso del tempo le seguenti denominazioni: Magona del Ferro (1542-1816) Amministrazione Imperiale e Reale delle Miniere e Magona (1816-1835) I. e R. Amministrazione della Miniera di Rio e delle Fonderie del Ferro (1835-1851) Amministrazione “Cointeressata Bastogi” (1851-1881) La Magona del Ferro fu l’ufficio statale creato dal granduca Cosimo I dei Medici […]

Approfondisci

Magistrato supremo (1532–1808) (Granducato di Toscana)

La Magistratura venne istituita con le “Ordinazioni” del 27 aprile 1532 insieme al Consiglio dei Duecento e al Senato dei Quarantotto, a sostituzione della Signoria e dei Consigli della Repubblica. Inizialmente detto “Magistrato dei quattro consiglieri” e presieduto dal principe, venne successivamente denominato “Magistrato del luogotenente e consiglieri” e quindi Magistrato supremo. Costituiva il tribunale […]

Approfondisci

Istituzioni lucchesi (Stato di Lucca)

L’istituzione ha assunto nel corso del tempo le seguenti denominazioni: Capitoli (inizio secolo XVI) Beni e Fabbriche Pubbliche (metà secolo XVI-fine secolo XVIII) Fortificazioni della Città e dello Stato di Lucca (1504-1801) Offizio sopra le Strade Urbane (1607-1801) Deputazione sopra le Fontane di Lucca (1732-1789) La produzione cartografica della Repubblica, e successivamente Ducato di Lucca, […]

Approfondisci

Imperiale e Reale Laboratorio di Cartografia (Granducato di Toscana)

Per approntare con rapidità (con utilizzazione delle mappe e dei quadri di unione catastali) una cartografia tecnica a scala topografica variabile, utilizzabile per qualsiasi bisogno dell’amministrazione statale, il granduca Leopoldo II fondò nel 1828 un piccolo gabinetto centralizzato di cartografia, posto alle dirette dipendenze di Alessandro Manetti e del Corpo degli Ingegneri di Acque e […]

Approfondisci