Salvagnoli Marchetti, Antonio

Antonio Salvagnoli Marchetti
N. Empoli 13 agosto 1810
M. Empoli 28 luglio 1878

Relazioni di parentela: Nacque ad Empoli il 13 agosto 1810 dal dottor Cosimo, appartenente ad una delle più antiche famiglie di quella cittadina, ove il nostro morì il 28 luglio 1878.

Ente/istituzione di appartenenza:
Qualifica: Medico ispettore sanitario della Maremma.

Biografia:

Produzione scientifica:
E’ autore di due memorie a stampa sulla Maremma nel 1845-46 contenenti entrambe una figura tematica, la Carta sanitaria della Provincia di Grosseto, con l’indicazione mediante velature di colore della diffusione territoriale più o meno grave della malaria. La seconda opera presenta pure un’importante – perché aggiornata in fatto di contenuti topografici – Carta geografica della Provincia di Grosseto estratta dalla Carta geometrica della Toscana, rettificata ed accresciuta di notizie sui recenti miglioramenti fino al 1845.
Queste due sue memorie hanno un’impostazione non solo sanitaria ma più in generale geografico-umana e statistica (Rombai, 1989, p. 123).
Tra il 1842 e il 1868, Salvagnoli Marchetti scrisse pure – con loro pubblicazione nella “Continuazione degli Atti dell’Accademia dei Georgofili” e nel “Giornale Agrario Toscano” – decine di memorie sui problemi agrari e più in generale economici e ambientali della Maremma (Rombai, 1980).
Nel 1847, si occupò anche del complesso problema della bonifica e del risanamento del Padule di Scarlino e della bassa Val di Pecora con una memoria inedita del 26 aprile, intitolata Osservazioni sul Padule di Scarlino dedicate a S. A. R., ove tra l’altro suggerisce il modo di dividere e sistemare il terreno già prosciugato per la sua messa a coltura in “grandi campi larghi almeno Braccia 200, delimitati da regolari scoline e da piantate di pioppi; le Osservazioni sono corredate di una bella carta topografica dell’area (ASF, Segreteria di Gabinetto Appendice, f. 182, inss. 9 e 18) (Azzari e Rombai, 1986, p. 124).
A partire dall’aprile 1859, con il nuovo Governo Provvisorio guidato da Bettino Ricasoli, Salvagnoli Marchetti coadiuvò il matematico Gaetano Giorgini nella bonifica maremmana, con opere volte ad applicare ponti cateratte agli emissari dei paduli maremmani da San Vincenzo al Chiarone.
Per la prima volta, i lavori investirono l’Orbetellano, con la chiusura dell’emissario della Peschiera di Fibbia nella laguna di Orbetello, con l’escavazione del fosso Bentegodi e del fosso Primo, e con l’apertura di un nuovo canale parallelo al Tombolo di Burano per essiccare le piccole zone umide retrodunali di Macchiatonda e della Tagliata.
I risultati non furono pari alle attese, e Giorgini e Salvagnoli Marchetti dovettero difendere il loro operato con vari rapporti editi nel 1859 e nel 1860.
Il Rapporto al governo toscano del 1859 contiene le due tavole Padule di Castiglione e sue adiacenze nel 1859 dell’I. e R. Laboratorio e Carta geografica della Provincia di Grosseto estratta dalla Carta geometrica della Toscana, rettificata ed accresciuta di notizie sui recenti miglioramenti fino al 1859, oltre alla ximeniana Carta topografica generale del Lago di Castiglione e sue adiacenze fino alla radice de’ Poggi utilizzata nel 1788 da Pio Fantoni per illustrare la sua Memoria idraulica sulla pianura di Grosseto.
Il Rapporto del 1860 contiene invece tre carte topografiche in scala 1:100.000 relative ad altrettante sezioni del territorio costiero maremmano tra Livorno e il Fiora fatto oggetto di bonifica.
Saggio illustrativo le tavole della statistica medica delle Maremme Toscane compilate per ordine di S.A.I. e R. il Granduca di Toscana. Secondo biennio 1842-43 e 1843-44, Firenze, Le Monnier, 1845;
Memorie economico-statistiche sulle Maremme Toscane con appendice e due carte topografiche, Firenze, Le Monnier, 1846;
Saggio di studi storici sul Bonificamento delle Maremme, Firenze, Galileiana, 1850.
Rapporto a Sua Eccellenza il Presidente del Regio Governo della Toscana sul Bonificamento delle Maremme Toscane dal 1828-29 al 1858-59, Firenze, Tip. delle Murate, 1859;
Rapporti a Sua Eccellenza il Governatore Generale della Toscana sulle operazioni idrauliche ed economiche eseguite nel 1859-60 nelle Maremme Toscane, Firenze, Tip. delle Murate, 1860 (scritto insieme a Gaetano Giorgini).

Produzione di cartografia manoscritta:
Carta sanitaria della Provincia di Grosseto, stampa, 1845;
Carta geografica della Provincia di Grosseto estratta dalla Carta geometrica della Toscana, rettificata ed accresciuta di notizie sui recenti miglioramenti fino al 1845, stampa, 1846;
Carta topografica manoscritta del Padule di Scarlino con il modo di dividere e sistemare il terreno già prosciugato per la sua messa a coltura, 1847 (ASF, Segreteria di Gabinetto Appendice, f. 182, ins. 18);
Padule di Castiglione e sue adiacenze nel 1859, stampa, 1859;
Carta geografica della Provincia di Grosseto estratta dalla Carta geometrica della Toscana, rettificata ed accresciuta di notizie sui recenti miglioramenti fino al 1859, stampa, 1859;
Tre carte topografiche di altrettante sezioni del territorio costiero maremmano tra Livorno e il Fiora, stampe, 1860.

Produzione di cartografia a stampa:

Fonti d’archivio:

Bibliografia:
Barsanti, 1984; Azzari e Rombai, 1986, p. 124; Rombai, 1980, pp. 106 ss.; Rombai, 1989, p. 123; Pertempi, a cura di, 990, p. 50; Barsanti e Rombai, 2004; ASF, Segreteria di Gabinetto Appendice.

Rimandi ad altre schede:

Autore della scheda: Leonardo Rombai


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.digitaldisci.it/home/wp-includes/functions.php on line 347

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.digitaldisci.it/home/wp-includes/functions.php on line 347