Bertelli, Donato

Donato Bertelli
N.
M.

Relazioni di parentela:

Ente/istituzione di appartenenza:
Qualifica: Editore e stampatore

Biografia:
Attivo a Venezia nella seconda metà del VI secolo. Bertelli fu stampatore, editore, calco­grafo e cartografo nonché mercante di stampe a Venezia in Merzaria, "all'insegna di S. Marco"; nato certamente a Padova perché si sottoscrisse "Donatus Bertellius patavino", nel 1558 si firmava "Donato de Piero", in seguito più comu­nemente "Donato Bertelli libraro". I limiti dell'attività, sulla scorta delle carte da lui edite, va dal 1558 al 1592. Nel 1559 frequenta la bottega di Ferdinando Bertelli (con il quale non si conoscono i rapporti di parentela) di cui ereditò i rami sostituendovi il suo nome, il 1 aprile 1571, fu iscritto alla matricola dell'Arte degli stampatori. Alla sua morte la libreria venne ereditata da Andrea Bertelli, libraio ed editore calcografo, con il quale si ignora quali rapporti di parentela intercorressero.

Produzione scientifica:

Produzione di cartografia manoscritta:

Produzione di cartografia a stampa:

Fonti d’archivio:

Bibliografia:
DBI; Almagià 1929, p. 28; Biadene 1980, n. 644; Cassini 1971, n. 16; Clerici 2001, p. 66; La Corte 1967, n. 57; Laguna Venezia 2003, n. 5; Marinelli 1881, n. 539,554,644; Mazzariol 1959, n. 139; Valerio 1993a, p. 158; Romanelli­Biadene 1982, n. 12; Schulz 1970, n. 21, 26, 47; Valerio 1998, p. 48, 49.

Altro:

Rimandi ad altre schede:

Autore della scheda: Giuliana Baso, Francesca Rizzi e Vladimiro Valerio