Veraci, Paolo

Paolo Veraci
N. Firenze 19 maggio 1776
M. Firenze 9 febbraio 1841

Relazioni di parentela:

Ente/istituzione di appartenenza:
Qualifica: Ingegnere e architetto

Biografia:
Nacque a Firenze il 19 maggio 1776 e vi morì il 9 febbraio1841. Nel 1827 risultava ammogliato e con famiglia composta dalla madre, un fratello impiegato, la moglie e quattro figli.

Produzione scientifica:
Dal 1° marzo 1800 a tutto febbraio 1803 fu Provveditore di Strade della Comunità di Firenze.
Dal 1° marzo 1807 a tutto dicembre 1825 fu Ingegnere della stessa Comunità; e dal 1808 a tutto l’anno 1825 anche perito ingegnere della Comunità del Galluzzo (ASF, Soprintendenza alla Conservazione del Catasto poi Direzione Generale delle Acque e Strade, f. 1342, fasc. 1).
Nel 1825 entrò nel Corpo degli Ingegneri di Acque e Strade dove rimase in servizio fino a tutto il 1840.
Fu autore di numerosi progetti di restauro e mantenimento di edifici pubblici fiorentini: Porta alla Croce, Pubblici Macelli, Lungarni, Palazzo di Parte Guelfa e Cimitero della Misericordia detto dei Pinti (ristrutturato nel 1837 con la costruzione di due loggiati semicircolari saldati insieme da una cappella dedicata all’Immacolata Concezione) (Cresti e Zangheri, 1978, p. 233).

Produzione di cartografia manoscritta:

Produzione di cartografia a stampa:

Fonti d’archivio:

Bibliografia:
Riferimenti bibliografici e archivistici

Cresti e Zangheri, 1978, p. 233; ASF, Soprintendenza alla Conservazione del Catasto poi Direzione Generale delle Acque e Strade.

Rimandi ad altre schede:

Autore della scheda: Leonardo Rombai