Cascione, Giovan Battista

Giovan Battista Cascione
N.
M.

Relazioni di parentela:

Ente/istituzione di appartenenza:
Qualifica: Architetto e pittore

Biografia:
attivo a Palermo nella prima metà del secolo XVIII. Il 10 luglio del 1715 viene nominato proingegnere del Senato come coadiutore dell’architetto Andrea Palma. Autore di quattro Piante geometriche di grandi dimensioni (cm. 198x148), oggi conservate nell’Archivio Storico del Comune di Palermo, che rappresentano rispettivamente i corsi d’acqua del Gabriele, del Garraffo, del Papireto e dell’Uscibene

Produzione scientifica:
Pianta geometrica per il corso cossì delle 3 mense zappe d’acqua, si prendono di continuo dal fiume del Gabriele, come dell’acqua di Scozzari, e quelle de’particolari, 1722, olio su tela.
Corso del Garraffo Geometr.- Corso del Garaffello Geometr., 1722, olio su tela.
Corso geometrico del Papireto, 1722, olio su tela.
Pianta Geometrica del corso dell’Uscibene con li denari 20 dell’acqua di Sigismondo Rustici e quella delli primi e secondi 4° venti, olio su tela.

Produzione di cartografia manoscritta:

Produzione di cartografia a stampa:

Fonti d’archivio:

Bibliografia:
F. Meli, Degli architetti del Senato di Palermo nei secoli XVII e XVIII, in “Archivio storico per la Sicilia”, IV-V(1938-39), pp. 339, 352; R. La Duca, Cartografia generale della città di Palermo e antiche carte della Sicilia, Palermo, ESI, 1975, tt. 43-46; C. Barbera Azzarello, Raffigurazioni, ricostruzioni, vedute e piante di Palermo (dal sec. XII al sec. XIX), Palermo, Edigraphica Sud Europa, 1980, I, pp.120-23; II, tt. 91-94; C. De Seta, L. Di Mauro, Palermo, collana “Le città nella storia d’Italia”, Bari, Laterza, 1980, p.182; L. Sarullo, Dizionario degli artisti siciliani, I, Architettura, Palermo, Novecento, 1993, p.94.

Rimandi ad altre schede:

Autore della scheda: Simonetta Ballo