Razzi, Gaetano

Gaetan Razzi
N.
M.

Relazioni di parentela:

Ente/istituzione di appartenenza:
Qualifica: Geometra e poi ingegnere senese.

Biografia:

Produzione scientifica:
Collaborò con diversi tecnici, fra cui Bernardino Fantastici e Valentino Calosi.
Fu geometra anche durante l'amministrazione francese, periodo nel quale si definisce "arpenteur".
Intorno al 1812 effettuò, su ordine del governo francese, una ricognizione e riconfinazione di alcune aree boschive nel territorio di Massa Marittima (l'antica bandita dell'Accesa), in seguito al loro passaggio di proprietà dalla Mensa Vescovile di Massa al demanio imperiale, realizzando una serie di cartografie, a dire il vero piuttosto schematiche, allegate ad una descrizione delle operazioni in lingua francese (in ASS, Piante dei Quattro Conservatori, nn. 240-243).
Dal 1818 al 1825, fu ingegnere di 1° classe nell'Ufficio Generale delle Comunità della Città e Provincia Superiore di Siena;
Nel 1826-27 ricoprì il ruolo di ispettore per la Soprintendenza alla Conservazione del Catasto ed al Corpo degli Ingegneri d'Acque e Strade di Siena.

Produzione di cartografia manoscritta:
Copia di pianta (su originale di Giuseppe Morozzi del 1631, altra copia successiva di Pierantonio Montucci) di un tratto del territorio di confine fra i comunelli di Buriano e Montepescali in Maremma, 1821 (ASGr, Genio Civile, n. 155).

Produzione di cartografia a stampa:

Fonti d’archivio:

Bibliografia:
Cresti e Zangheri, 1978, pp. 200-201; Vichi, 1990, p. 98; Barsanti, Bonelli Conenna e Rombai, 2001, p. 34; ASGr, Genio Civile; ASS, Piante dei Quattro Conservatori.

Rimandi ad altre schede:

Autore della scheda: G.