Legendre, Domenico

Domenico Legendre
N.
M.

Relazioni di parentela:

Ente/istituzione di appartenenza: architetto
Qualifica:

Biografia:

Produzione scientifica:
Il 14 marzo 1660, alla Congregazione che aveva come oggetto la selciatura delle strade dei rioni di Roma, oltre ai due Maestri di Strada e ad un certo numero di capomastri e muratori, risultano presenti gli architetti Vincenzo Della Greca, Giovanni Battista Mola, Francesco Contini, Domenico Legendre . Il 26 agosto 1660 venne deputato lo stesso architetto per effettuare un sopralluogo a una chiavica in area romana .
Per il Catasto Alessandrino del 1660 eseguì le mappe 430/11 Saloncino, 432/1 Badia di Tre Fontane, 433/45 Sant’Ansino e 433A/54 Priorato, per il cardinale Antonio Barberini; inoltre confezionò le mappe 431/11 Torre Serpentana; 432/3 Banditella; 432/46 Dragone; 432/59 Petronella; 433A/44 Torricella; 433A/46 Valle Oliva; 433bis/28 Castel Malnome

Produzione di cartografia manoscritta:

Produzione di cartografia a stampa:

Fonti d’archivio:

Bibliografia:
In Thieme, Becker, solo un Nicola Legendre.

Rimandi ad altre schede:

Autore della scheda: Susanna Passigli