Carello, Domenico

Domenico Carello
N. Torino 1714
M. Torino 19 giugno 1774

Relazioni di parentela: Il figlio Gaetano figura tra i trabuccanti dell’Ufficio topografico dal 1765, nella squadra di Ignazio Bourgiotti e dello stesso Domenico Carello. Gaetano premuore al padre all’età di 26 anni il 6/2/1774 (ASTO, Casa di Sua Maestà, Mandati Fabbriche e Fortificazioni, reg. 93, f. 99).

Ente/istituzione di appartenenza:
Qualifica: Misuratore e sovrastante, Ingegnere topografico

Biografia:

Produzione scientifica:
L’attività documentata a partire dal 1743 dai mandati di pagamento dell’Azienda fabbriche e Fortificazioni riguarda campagne cartografiche condotte come ingegnere su: città e cittadella di Piacenza; Valli Po, Varaita (con nuova campagna nel 1757 per ultimare la carta), Maira, Grana e Stura (1743-50), città di Cuneo e dintorni (1744); Confini con la Repubblica di Genova/Riviera di Genova (1745-47); Litorale e riviera di ponente (1747-48); dintorni di Demonte, Valdieri (1747), Porto Maurizio (1748); carta e stima dei boschi della Valle d’Aosta (1751-63); misura dei beni della Commenda di S. Maria di Staffarda (maggio 1754); Valle di Oulx e Cesana (1764); Valle di Pragelato (1765); Comunità di Caluso, Candia, Barone, Orio (1766); Val Sangone (1767-68); Carta della Bormida (1769); dopo tale data risultano solo più pagamenti per lavoro a tavolino.

Produzione di cartografia manoscritta:
- [Carta dei boschi di Exilles], con G. Vallino, C.A. Rana, G. Cantù e G. Toso, s.d. [ma 1739-40] (Österreichisches Staatsarchiv-Kriegsarchiv Wien, Kartensammlung, B.VII.a. 242) – per l’attribuzione e la datazione di tale documento cfr. Sereno, 1991
- CARTA TOPOGRAFICA IN / MISURA DE LUOGHI DI CHALANT, E EMAREZE / VALLE D'AOSTA UNITAMENTE ALLE / GALERIE CHE SI STA.NO AVANZANDO / PER IL RISCONTRO DE FILONI, COME PURE / L'ALINEAMENTO DE MEDEMI CHE / SCOPERTAMENTE SOPRA IL TERRENO / SI VEDE, FATTA DA ME SOTTOSCRITTO / ING.RE E TOPOGRA.CO DI S.A M.A NEL 1756, 1756 (ASTO, Corte, Carte topografiche per A e B, Aosta 5)
- CARTA TOPOGRAFICA in misura, delle Valli di Cezana, e Bardoneche, sino all'unione delle due Dore, co' passaggy, ché dalla cima d'esse Valli, vanno nel Delfinato, comprensivamente tutti li Termini, che dividono li Stati di S.M, da quelli della Francia, a seconda della Limitazione stata fatta nell'anno 1718 / e ratificata nel 1761., fatta dagl'Ing.[egne]ri Topografi di S.M. qui sottoscritti nell'anno 1764, copia redatta con G. Avico da originale dei medesimi, 1764 (ASTO, Corte, Carte topografiche per A e B, Susa 7)
- Tenimento della Granggia d'Envie, con Antoine Durieu, Michele Richiardi, s.d. (ASTO, Ufficio Generale di Finanze, Tipi, cabrei e disegni (sez.II), Envie)
- CARTA TOPOGRAPHIC.A IN MISURA / DEL DUCATO D'AOSTA divisa in 4.° parti, con Avico, Denis, Durieu e Sottis, s.d. (ASTO, Corte, Carte topografiche per A e B, Aosta 4) - Sul secondo foglio reca l’indicazione "Originale dai Sig.ri Avico Durieu Carelli, Denis e Sottis", che in assenza di sottoscrizioni autografe lascia il dubbio che possa trattarsi di una copia
- [Carta topografica della parte occidentale del Piemonte in 11 fogli], s.d. (ASTO, Corte, Carte topografiche per A e B, Piemonte 20) - sui fogli 4,5,6,9,11 si legge "Originale dai Sig.ri Cantù Carello et Durieu", indicazione che, in assenza di sottoscrizioni autografe, lascia il dubbio che si tratti di una copia
- PROFIL DES MAISONS DES CUITTES DES ROYALES SALINES DE CONFLANS COUPÉ / SUR LA LIGNE DESIGNÉ DANS LE PLAN AVEC LES LETTRES A:B."; "AUTRE COUPÉ SUR LA LIGNE DESIGNÉ AVEC LES LETTRES C.D, s.d. (ASTO, Corte, carte topografiche per a e B, Moutiers 1)

Produzione di cartografia a stampa:

Fonti d’archivio:

Bibliografia:
C. BRAYDA-L. COLI-D. SESIA, Specializzazioni e vita professionale nel Sei e Settecento in Piemonte, in “Atti e rassegna tecnica della Società Ingegneri e Architetti in Torino”, Nuova serie, 17 (1963), n. 3, p. 96.

Rimandi ad altre schede: Gaetano Carello

Autore della scheda: Maria Luisa Sturani