Cantagallina, Antonio

Antonio Cantagallina
N.
M.

Relazioni di parentela: Minore dei tre figli di Giovanni Maria Cantagallina, nobile di Sansepolcro di origine perugina.

Ente/istituzione di appartenenza:
Qualifica: Prete, architetto e pittore

Biografia:

Produzione scientifica:
Nei primi anni del XVII secolo è architetto della “fabbrica di Livorno”, ove curò la costruzione della città nuova; nel 1605 si occupò della fabbrica del Duomo di Livorno e dell’edificio per la dogana di Livorno, poi trasformato in palazzo reale e come tale usato fino a fine secolo.
Nel 1609 è di nuovo a Sansepolcro, dove porta a termine la facciata e il cortile del palazzo delle Laudi insieme al fratello Giovan Francesco; ancora a Sansepolcro, nel 1613 ca. (per alcuni nel 1616), progetta la chiesa di S. Maria delle Cappuccine.
Nel 1616 è nuovamente a Livorno, dove lavora per l’Ordine di S. Stefano, eseguendo il progetto per la costruzione di un isolato di case a schiera e per la ristrutturazione del vecchio borgo medievale.

Produzione di cartografia manoscritta:
Perizia sui rapporti tra le fortificazioni del lato Nord di Borgo Sansepolcro e il sito di proprietà dei padri Cappuccini, XVII sec. (ASF);

Produzione di cartografia a stampa:

Fonti d’archivio:

Bibliografia:
Di Pietro e Fanelli, 1973; Giglia, 1997, pp. 83-116; DBI, vol. 18, Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana, 1975; Baldinucci, 1975, vol. IV, p. 142, e vol. V, pp. 40-41; Thieme e Becker, 1921, vol. V, p. 522.

Rimandi ad altre schede:

Autore della scheda: Rosamaria Martellacci